Home » Blog » Impresa digitale » Nuovi business: Notai e lascito testamentario per cani e animali

Nuovi business: Notai e lascito testamentario per cani e animali

  • di
lasciti testamentari cani animali

Tra i nuovi business connessi al mondo del pet, la professione di notaio incontra l’interesse per il lascito testamentario in favore dei cani e degli animali. Interesse sia del singolo, sia delle organizzazioni non profit. Quest’ultime sono sempre alla ricerca di validi partner interessati ad avvallare ed “instradare” le persone verso la decisione di devolvere una quota del loro patrimonio in favore della non profit. Vediamo bene di cosa si tratta.

Cosa sono i lasciti testamentari?

I lasciti testamentari sono la donazione – realizzata mediante testamento e attivata solo dopo la morte della persona – di una quota dell’eredità. Questa quota viene devoluta in favore di una causa, di un ente o di una terza parte diversa dagli eredi legittimi secondo l’asse ereditario. Il mondo non profit punta molto sui lasciti testamentari perché il patrimonio può avere varie forme: in denaro, in premi assicurativi, in immobili, in gioielli o altri beni di proprietà e di valore.

Le campagne con focus i lasciti testamentari si susseguono con costanza online. Emergere, quindi, diventando la scelta prediletta e confermata della persona nel suo testamento, passa attraverso un lavoro di comunicazione davvero delicato ed costante. Questo lavoro viene svolto dall’area comunicazione e raccolta fondi della onlus però la collaborazione con uno o pùi notai diventa centrale per la buona riuscita della campagna stessa.

L’anello di congiunzione fra l’intenzione di lascito della persona e la donazione effettivamente entrata è la stesura corretta del testamento nonché il suo riconoscimento come legittimo e legale. Quindi ,la figura del notaio diventa centrale in questa fase perché il testamento è, a tutti gli effetti, un atto notarile.

Quando la persona decide in vita come disporre dei suoi beni dopo la propria morte – oppure i familiari vogliono attivare le pratiche per la successione – il professionista di riferimento è il notaio.

Nel mondo non profit, il lascito testamentario si palesa mostrando apertamente la volontà di donare una quota del testamento all’associazione o alla causa. In questa fase vengono concordate con l’associazione le modalità, le richieste, le specifiche del dono e del suo utilizzo.

Fare testamento e lascito testamentario in favore degli animali

Sono sempre di più le persone che scelgono di destinare una parte della loro eredità ai propri animali oppure alle cause connesse con la salvaguardia della fauna e dell’ambiente. Sempre di più le associazioni animaliste che coinvolgono i notai di zona, organizzando incontri informativi sull’opportunità del testamento e del lascito in favore dei loro progetti pro-animali. Questo significa che c’è un mercato aperto. C’è una strada per affermarsi come notaio specializzato in questi servizi o in questo specifico orientamento.

Quale potrebbe essere il beneficio di una tale scelta di campo? Ecco alcuni motivi:

  • il mondo del pet è enorme e pieno di persone con interessi economici e bisogni traducibili in esigenze notarili (il testamento è solo l’ultimo atto che può essere richiesto)
  • l’associazionismo richiama agglomerati di persone disponibili ad indirizzarsi verso professionisti di fiducia se proposti dall’entourage di riferimento
  • gli interessi di visibilità delle associazioni rispetto alle loro campagne producono azioni di comunicazione – anche su vasta scala – spingendo (gratuitamente per lui/lei) il nome del professionista di riferimento

Come promuoversi senza precludersi strade

Presentarsi in rete come studio specializzato in lasciti testamentarti solo verso gli animali potrebbe essere riduttivo. Interessante diventa il focus su tutte le attività connesse con il mondo animale, come per esempio:

  • compravendita di immobili e terreni, per esempio
  • contratti
  • atti di notorietà di vario genere

Importante è anche il rispetto delle volontà del defunto rispetto al trattamento di tutela verso i propri animali, non solo quelli seguiti dalle associazioni. La figura del notaio diventa, quindi, un elemento di garanzia per il rispetto di tali volontà. Quindi, alcune proposte per promuoversi scegliendo il mondo del pet come riferimento potrebbero essere:

  • Offerta + Landing Page: lavori sul singolo bisogno della persona e la avvicini per risolvere la sua specifica esigenza
  • Accordo di esclusività con una singola associazione dal grande valore economico e tour italiano per sostenere i lasciti di questa specifica associazione
  • Canale You Tube a tema o interventi video in partnership: raggiungi un pubblico molto più ampio e già interessato al tema/servizio che proponi.

Se pensi che questo potrebbe essere un buon suggerimento e vuoi approfondire, attivami compilando il form di contatto. Ti risponderò a breve! In alternativa, vieni a trovarmi su Facebook per conoscermi più da vicino.

Grazie per avermi contattato! Ti rispondo dal lunedì al venerdì, dalle 15:00 alle 17:00.