Home » Blog » Portfolio » PORTFOLIO – Giant Trees Foundation, Tree of the Year 2019

PORTFOLIO – Giant Trees Foundation, Tree of the Year 2019

GIANT TREES FOUNDATION

Nel 2019 sono stata chiamata per gestire la comunicazione legata al concorso Tree of The Year Italia organizzato, per l’Italia appunto, dalla Giant Trees Foundation di Tarcento (UD). La GTF è una fondazione friulana che si occupa dello studio e della tutela degli alberi giganti nel mondo. Al termine del Tree Of The Year 2019 sono stati organizzati i Giant Trees Days comprendenti un convegno tematico e degli incontri esplorativi presso il Castello di Miramare, Trieste.

Caratteristiche degli eventi

Il concorso prevedeva l’elezione dell’albero gigante più amato dalla propria comunità e si è concretizzata in una manifestazione d’amore digitale. La competizione si è svolta interamente online con votazioni registrate via sito web e coinvolgimento attivo delle comunità locali via pagina Facebook.

In gara, quattro alberi giganti italiani localizzati in Veneto, Toscana, Puglia e Sicilia. La competizione italiana ha eletto la Quercia Vallonea di Tricase (Puglia). Il vincitore ha partecipato, successivamente, alla sfida europea degli alberi giganti più amati dalle proprie comunità in Europa.

Il convegno e gli incontri, invece, avevano come scopo la diffusione di cultura relativa la tutela degli alberi giganti, la diffusione del video realizzato in occasione della spedizione esplorativa in Ecuador e l’incontro con le azioni di protezione arborea realizzate all’interno del parco del Castello di Miramare.

Progetto di comunicazione con obiettivo dato

Il mandato era chiaro e gli obiettivi S.M.A.R.T. altrettanto efficaci:

  • raggiungere almeno 60.000 voti complessivi per gli alberi in gara,
  • coinvolgere le comunità locali,
  • attrarre l’attenzione dei media nazionali sull’evento.

Nel primo step è stato realizzato un progetto di comunicazione comprendente:

  • l’uso primario della pagina Facebook per spingere le votazioni,
  • le attività di e-mail marketing per coinvolgere donatori e volontari,
  • il reperimento del data base dei giornalisti interessati realmente ai contenuti ambientali e affini per diffondere la notizia online e offline,
  • la creazione di grafiche ad hoc per la condivisione via web e messaggistica,
  • la collaborazione con i partner locali e gli enti comunali per invitare alla condivisione e partecipazione.

Il Tree of the Year 2019 è stato un progetto di valore istituzionale e di brand e, per questo, abbiamo previsto, in collaborazione con la web agency che seguiva la parte di web development, delle migliorie gestionali del sito web che avrebbe ospitato la competizione e le informazioni degli enti coinvolti (comuni. regioni, ministero dell’ambiente e dei beni culturali).

Il lavoro si è articolato in una parte di front ent (social, sito, newsletter) e di back end (permessi, relazioni pubbliche, predisposizione di documenti e materiali in collaborazione con gli enti istituzionali coinvolti, inviti e lettere formali, comunicati stampa sincronizzati, programmi).

Gestione della pagina Facebook

Sono subentrata ad una precedente gestione della pagina Facebook e ho riscontrato l’efficacia del lavoro precedentemente svolto perché la community era già “calda” nei confronti del brand. Affezionata, partecipativa, coinvolta e aperta al coinvolgimento, amante delle tematiche, in target e decisamente disponibile, nel reale, a fare.

Il mio lavoro si è focalizzato nel costruire messaggi ad hoc per invitare le persone a votare il più possibile, da Facebook e dal sito, verso l’albero preferito.

Il successo è stato immediato con 1070 condivisioni al primo lancio e 1657 reazioni con una portata di engagement enorme. Le relazioni con i comuni hanno agevolato enormemente questo processo tanto che dalla Puglia sono arrivati istantaneamente fiumi di votazioni e sostegno mediatico oltre ogni migliore aspettativa.

Il concorso, numericamente, è stato vinto immediatamente dalla Quercia Vallonea di Tricase ma il tempo a disposizione è stato comunque lasciato agli altri candidati per tentare la rimonta. E’ stata una sfida appassionante nonostante il risultato apparisse quasi scontato.

La comunità di Tricase ha generato un contributo straordinario muovendosi unita verso la vittoria.

Il convegno e gli eventi correlati

Il convegno, organizzato a conclusione dell’iniziativa, è stato preparato in tempi record, con relatori nazionali ed internazionali. Ha raccolto un grande successo in termini di iscrizioni e presenze persino delle scuole di agraria locali. Le iniziative realizzate presso il Castello di Miramare sono state seguite e verranno ricordate come momenti belli di formazione all’aria aperta e di contatto con la natura profonda.

I risultati portati

  • oltre le 660.000 votazioni
  • crescita esponenziale di tutti i parametri della pagina Facebook
  • engagement materializzato attraverso la newsletter
  • partecipazione attiva agli eventi
  • raccolta fondi e tesseramenti
  • plauso delle organizzazioni affini e dei partner coinvolti
  • numerose testate nazionali e blogger hanno dato visibilità all’iniziativa e sono restate nel parter delle collaborazioni editoriali privilegiate della Fondazione
  • articolo pubblicato sulla BBC
  • fortificazione delle relazioni pubbliche internazionali della Fondazione

Questi obiettivi sono stati raggiunti grazie ad un formidabile lavoro serrato in squadra.

Ho avuto l’onore di collaborare con un Presidente fortemente orientato al risultato e alla comunicazione istituzionale di alto livello.

Fondamentali sono stati il team interno della Giant Trees Foundation stessa, la web agency, i reparti stampa dei comuni e della Regione Friuli Venezia Giulia. Questi sono risultati costruiti insieme. Ognuno di noi aveva uno spazio, dei compiti e delle responsabilità e, tutti insieme abbiamo portato a casa un successo importante.

E’ stata l’esperienza professionale tematica più bella in assoluto, conclusa per rinnovate opportunità professionali ,che ho scelto di accettare.