Home » Blog » Impresa digitale » Riconoscere i risultati del lavoro online

Riconoscere i risultati del lavoro online

risultati web

Se sei una free lance o se ti stai avviando all’auto promozione online sicuramente ti sei già imbattuta nella classica frase: “Bisogna apprezzare ogni singolo traguardo perché la somma di questi piccoli successi costruirà il successo finale“. Il problema nasce quando ti trovi a tu per tu con il tuo pc, il tuo conto in banca e la tua lista clienti e ti chiedi: di quali risultati dovrei essere felice se, al momento, ho davanti uno zero completo?

Cos’è un risultato online?

L’ignoranza genera aspettative, la fretta produce infelicità. Un risultato online è da intendersi come un passo in più all’interno del viaggio dell’utente da persona anonima, rintracciabile solo come generico indirizzo IP proveniente da un determinato paese fino alla persona concreta, con nome, cognome, dati e pagamento diretto.

Questo passo in più avviene nella concatenazione di strumenti: Google search, sito web, social, newsletter, e-commerce, relazione diretta. E si configura nei passaggi: scoperta – annusamento – interesse – fiducia – scelta – acquisto – presenza – feed back – passaparola – riacquisto.

Capisci bene che ognuno di questi passaggi ha in sé tali e tante insidie di tutti i tipi, collegate o indipendenti da te, che davvero ogni micro avanzamento va celebrato.

Gli avanzamenti che contano

I risultati si monitorano in termini statistici: accessi al sito web, permanenza nel sito, tipologia di navigazione all’interno, click nella pagina contatti, compilazione di form di contatti, iscrizioni alla newsletter, downlad di materiali, click sui link di affiliazione. E ancora: tassi di apertura della newsletter, numero di risposte alle e-mail che invii, acquisti entro le 24 ore dall’invio della newsletter, acquisti all’ultimo minuto, condivisioni social, reazioni ai commenti, contatti diretti. Tutto ciò che veramente conta è il dato numerico che attesta l’interesse e il coinvolgimento dell’utente verso i tuoi contenuti, la tua persona e le tue offerte.

Cosa può influire nel mancato risultato?

Esistono tre elementi chiave:

1 – quello che puoi fare tu,

2 – quello che può fare il Diavoletto della Tecnologia,

3 – quello che esiste nella vita del tuo utente.

Quindi è fondamentale che tu sia preparata per bypassare tutti questi limiti. Tu puoi influire sui mancati risultati non prestando attenzione (superficialità), dando per assodato che quello che fai è giusto (arroganza) e non mettendoti mai nei panni dell’utente (mancanza di empatia). Questo ti porta a non vedere errori di comunicazione o di battitura, mancanze di link che potrebbero facilitare il processo di vendita e di contatto.

Il Diavoletto della Tecnologia, invece, ci mette lo zampino quando l’utente si sta avvicinando a te ma il sito non si carica (hai le foto troppo pesanti: hai controllato come alleggerire?) oppure c’è qualche bug che blocca (Facebook è il Re dei Bug!). E l’utente, infine, può venire distratto da milioni di situazioni (il telefono, il lavoro, il bagno, il bambino, la suocera, la vicina….).

In conclusione, è vero che ogni singolo risultato merita di essere celebrato perché per raggiungerlo hai dovuto lavorare sulla tua attenzione, sulla tua umiltà, sulle tue competenze. Hai dovuto sforzarti di capire cosa funziona e cosa no e hai dovuto agire per migliorare. Ti sei dovuta ri-tarare rispetto alle aspettative o, magari, hai chiesto aiuto a qualcuno, investendo, per migliorare. Tutto ciò merita rispetto e considerazione. Non credi?